Tecnologia e vino: ecco il winegame di VARVAGLIONE

Che ne pensate di un videogame, anzi, un WineGame per celebrare un vino e la storia della viticoltura pugliese?

Varvaglione celebra la sua linea di vini più giovane lanciando un’esperienza di gioco immersiva.

Varvaglione è un’azienda storica familiare che produce ottimi vini pugliesi (diversi quelli premiati anche da Gambero Rosso), ma si dimostra ancora una volta al passo con i tempi.

Per coinvolgere ancora di più i clienti ed, evidentemente, per raggiungere una fascia di audience più giovane, per la quale la tecnologia è parte trainante della vita di tutti i giorni, viene lanciato un video game, o meglio, un winegame sul tema vino che è anche educazione e formazione sui temi della viticoltura.

Questo progetto si inserisce nelle celebrazioni per i dieci anni della linea 12eMezzo, che, con l’edizione Masseria, si riconferma come la linea di vini che parla ai giovani del mondo affrontando temi imprescindibili quali la sostenibilità.

Il videogioco, della durata di circa un mese, è suddiviso in tre livelli, ognuno dei quali rivolto a una fase diversa della catena di produzione dei vini Varvaglione: dal vigneto alla vendita, o meglio, in questo caso, alla fiera Vinitaly 2022.

Ercolino, il cane della famiglia Varvaglione, sarà la mascotte virtuale che accompagnerà i giocatori attraverso i vigneti, scansando tutto ciò che mette in pericolo la vite e l’uva, passando per le fasi di imbottigliamento fino alla degustazione.

Un video game che è una esperienza immersiva e divertente nel mondo della viticoltura e che, tra l’altro, condurrà i winelovers a scoprire lo stand del Vinitaly (Stand: Pad11 Isola C3/C4) dell’azienda tarantina Varvaglione1921 e dove, nel consueto angolo social, sarà possibile continuare a giocare aggiudicarsi gadget da ritirare direttamente in Fiera.

Il primo livello è ambientato in una vigna, dove il player deve guidare un trattore e raccogliere gli elementi essenziali per la produzione, quali l’uva e l’acqua, e schivarne altri, che potrebbero invece danneggiare il raccolto, come la neve e i funghi; il secondo si concentra sul processo di imbottigliamento e protagonista è la bottiglia che l’utente deve muovere su di un rullo, prendendo gli oggetti utili al suo completamento (etichette e tappi) ed evitando quelli non inerenti; evidente qui l’impronta edutaniment, ovvero una comunicazione che fa didattica attraverso il gioco.

Il terzo e ultimo livello si svolge in una fiera, metaforicamente il Vinitaly, in cui il giocatore deve man mano raccogliere i loghi del brand Varvaglione1921 per raggiungere lo stand dell’azienda.

I diversi livelli vengono lanciati con una cadenza settimanale, l’ultimo uscirà pochi giorni prima del Vinitaly. Al termine di ognuno, gli utenti vengono invitati a giocare a quello successivo e possono,inoltre compilare un form, che appare nella schermata finale, per ricevere un’e-mail con un codice sconto da utilizzare online.

Per iniziare a giocare collegarsi con il link che porta alla landing page  (https://varvaglione.net/?page_id=23749).

Con questo progetto la famiglia Varvaglione si posiziona ancora una volta all’avanguardia e al passo con i tempi interpretando un linguaggio caro alle nuove generazioni tenendo fede ai valori della storica azienda di famiglia.

 

Very Wine Confidential. Very Food Confidential.

 

Maria Vittoria Dell'Anna
Ho studiato Lobbying e Comunicazione internazionale, poi per una serie di tempismi perfetti ho scoperto a Bangkok la mia vocazione per l'enogastronomia. Ho lavorato a lungo in Asia con chef stellati provenienti da tutto il mondo e brand del calibro di San Pellegrino per creare indimenticabili avventure culinarie e continuo a farlo oggi da questa parte del mondo. Scrivo per diversi blog e guide nazionali, viaggio spesso, mangio sempre e mi piace recensire i bar dei benzinai della mia bella Puglia.

Articoli Correlati